I conduttori, secondo molti dei regolamenti comunali, sono esentati dalla raccolta dei bisogni dei loro cani. Allo stesso tempo sono anche educati a espletare in luoghi ben definiti.